#egizio2015 | lamatilde

#egizio2015

LuogoTorino, Italia
ClienteTODO (per Museo Egizio)
Anno2015

Concept

Nei 6 mesi che precedono la riapertura del Museo Egizio, Todo porta avanti una campagna di comunicazione crossmediale che si avvale di diversi elementi: affissioni, una clessidra, un robot archeologo e un’esperienza da fruire in diretta sulla piattaforma web appositamente creata. Il concept attorno a cui ruota l’intera campagna è la riscoperta: mentre il mondo attende di poter ammirare le nuove sale del Museo Egizio, per le strade di Torino antichi reperti riemergono gradualmente dalle sabbie.

Sviluppo

lamatilde affianca Todo nella progettazione della clessidra e della teca che ospita il robot. La clessidra, installata in Piazza San Carlo, accompagna l’intera città verso la riapertura del museo, in uno scenografico conto alla rovescia. Lo scorrere della sabbia al suo interno viene regolato in modo da esaurirsi il 1 aprile 2015, giorno dell’inaugurazione. Svuotandosi, inoltre, la clessidra rivela un’ antica statua, con una logica simile a quella della teca, dove il braccio robotico libera i reperti dalle sabbie, rispondendo allo stimolo derivato dal soffio degli spettatori.

CREDITS

TEMPI DI REALIZZAZIONE
gennaio – aprile 2015

PROGETTO
TODO (concept, art direction)
Leva Engineering (software, robotica, meccatronica)
lamatilde (exhibit design)

FOTOGRAFIE
PEPE fotografia

VIDEO
Paolo Ceretto e Alessandro Bernard (direzione, riprese e montaggio)
Matteo Barbeni (motion graphics)

ALLESTIMENTI
Studio Arredi

ROBOTICA E MECCATRONICA
Leva Engineering