Martin Pas – Modular & Desktop Synth Shop

LuogoTorino, Italia
ClienteMartin Pas
Anno2016

Concept

Entrare da Martin Pas significa addentrarsi in un mondo fatto di sintetizzatori analogici e macchine modulari. Dichiaratamente low budget, questo progetto allestitivo trova la sua ispirazione proprio nella tipologia di prodotti venduti: Martin Pas è uno spazio espositivo che si rifà ai concetti del modulo, della semplicità e della flessibilità. Uno spazio che obbedisce a una sola regola: plug & play.

Sviluppo

I principali attori di questo progetto sono i moduli in lamiera che delimitano gli spazi del negozio senza nasconderli, grazie al gioco di trasparenze creato dal pattern forato, elemento decorativo e funzionale insieme. Questo sistema espositivo, in grado di modificare il proprio layout e la propria capacità senza mai creare la sensazione di vuoto, si basa sul concetto del plug: i tondi di legno che accompagnano le lamiere, infatti, possono essere utilizzati direttamente per appendere alcune tipologie di prodotto, o come sostegno per i piani espositivi in valchromat e lamiera. Con lo stesso linguaggio, inoltre, sono stati creati tutti gli altri elementi allestitivi del punto vendita.

Il progetto di identità declina le forme dei circuiti elettrici in una sintesi grafica leggera e brillante. Il nome del negozio, infine, nasce da una suggestione musicale: Martin Pas, infatti, è un’opera perduta di Edgard Varèse, compositore francese che visse a Torino. Un nome che gioca con la musica e le sue leggende, come dimostra la finta lapide commemorativa installata nel negozio che, con la sua presenza, ne arricchisce l’atmosfera.

CREDITS

TEMPI DI REALIZZAZIONE
luglio 2016

SUPERFICIE
45 mq

PROGETTO ARCHITETTONICO/INTERNI
lamatilde

PROGETTO COMUNICAZIONE
lamatilde

 

 

FOTOGRAFIE
Silvia Pinna

ALLESTIMENTI
BT Saldature