[para]lumetrica

Clienteautoproduzione
Anno2014

Concept

La stampa 3D FDM (Fused Deposition Modelling) non solo permette una rapida prototipazione di oggetti che normalmente richiederebbero uno stampo, ma consente di realizzare lavorazioni molto complesse, impossibili da ottenere con altri processi produttivi industriali. Inoltre, mentre uno stampo ha spesso costi elevati, ammortizzati soltanto dalla produzione su vasta scala, la stampa in 3D assume particolare rilevanza nel processo produttivo di oggetti finiti e non serializzabili.

Sviluppo

[para]lume, generato con il software Grasshopper, nasce proprio dall’intento di valorizzare (e mostrare) le potenzialità della stampa 3D: ogni [para]lume, infatti, è riproducibile esclusivamente attraverso le tecnologie di prototipazione rapida e, per sua configurazione, è simile agli altri paralumi, ma unico e mai identico.

CREDITS

FOTOGRAFIE
PEPE fotografia