Villa Crespi

LuogoOrta San Giulio (NO), Italia
ClienteCa.Pri.
Anno2018

Concept

Il progetto di restyling di Villa Crespi si pone come obiettivo il rispetto dello stile eclettico della residenza e una sua reinterpretazione. Contaminando ciò che già esiste con la progettazione di nuovi elementi, si inserisce nel solco degli interventi passati che hanno reso Villa Crespi un’elegante “stravaganza” architettonica.

Sviluppo

L’allestimento, concentrandosi sulle sale del ristorante stellato Antonino Cannavacciuolo, sul cocktail bar e sul giardino, gioca con l’accostamento di molteplici materiali, omaggiando così il contesto sontuoso della villa. Nelle sale, mentre il tono delle pareti viene attenuato, il sistema di illuminazione, con l’aiuto di Filippo Cannata, viene riconcepito al fine di rendere gli ambienti più intimi e scenografici. Infine, le installazioni, oggetti ibridi che sfumano dallo specchio al vetro, riflettono e lasciano trasparire l’architettura circostante. Nel cocktail bar, il bancone scultoreo e prezioso, in calacatta oro, con base in lamiera e bottigliera in ferro nero, costituisce l’elemento più connotante dell’allestimento.

Nel giardino, in accordo con lo stile moresco della villa, vengono create 6 isole di verde a completamento della nuova pavimentazione. Nel loro delirio esotico, creano suggestivi coni prospettici tra la facciata e il lago, restituendo alla villa la bellezza della veduta.

CREDITS

TEMPI DI REALIZZAZIONE
gennaio – aprile 2018

PROGETTO INTERNI
lamatilde

PROGETTO ESTERNI
lamatilde
Stefano Olivari

LIGHT DESIGN
Filippo Cannata

DIREZIONE LAVORI
lamatilde

FOTOGRAFIE
PEPE Fotografia

INSTALLAZIONI E OPERE
Labanto

VIDEO
Andrea Silvestro

SOUND DESIGN
Abacus

IMPRESA EDILE
EdilVeruno

IMPIANTO ELETTRICO
New Light

SERRAMENTI ESTERNI
Cassinelli

ALLESTIMENTI
New Coop
Sommo Fratelli